Frullato eNERGIzzante senza lattosio.

1474038720631.jpg

Quando ero piccola le mie merende consistevano il cibi semplici e genuini.

Non che le merendine confezionate non esistessero, non sono così vecchia, ma non erano la quotidianità come il pane e salame, pane e cioccolato (non quella spalmabile, ma proprio le tavolette di cioccolato fondente), frutta o frullati.

Ogni tanto qualche merendina faceva capolino ma non le amavo particolarmente e ricordo che obbligai tutte le mie sorelle a mangiare i buondì per mesi per riuscire ad ottenere la tenda che regalavano collezionando bollini. La desideravo con tutto il cuore per le mie estati passate in montagna. Non era una tenda da campeggio, ma una tenda giocattolo simile a quelle degli indiani.

Sento tante mamme dire che oggigiorno c’è meno tempo e che è comodo acquistare la merenda già pronta.

Mia madre ha sempre lavorato, aveva quattro figlie a cui badare, una casa enorme, un marito, un cane, un gatto (e a volte qualche altro animaletto), senza lavastoviglie e viveva in un’epoca in cui le “brave donne di casa” dovevano tirare la lucidatrice 🙄 (status di “brava donna di casa” alla quale si è adeguata fino a circa i miei 7 anni per poi fregarsene amabilmente), ma la merenda però era sempre sana.

Non è una questione quindi di tempo a disposizione ma di comodità sicuramente si. Aprire una confezione e tirare fuori un pacchetto richiede poco impegno ma il punto è un altro: state NUTRENDO i vostri figli??

La mia non è una critica, vuole solo essere uno spunto di riflessione, un modo per far riflettere.

Vi assicuro che mia madre era ed è NEGATA nella preparazione dei dolci (e no, non sono stata adottata), quindi non cucinava la merenda. Semplicemente usava prodotti naturali come pane, cioccolato, frutta secca, frutta fresca.

Allora non si conoscevano i rischi delle uova crude, quindi è normale che non venga più fatto, ma che bontà l’uovo sbattuto con qualche goccia di caffè!!!!…e sono ancora viva per raccontarlo 😉

Quindi oggi vi propongo una merenda VELOCISSIMA, alternativa, fresca e salutare: il FRULLATO.

Vi sembrerò vecchia e all’antica, ma chiamatelo frullato, è così semplice, così immediato, così ITALIANO.

Non è uno smoothie, non è un milkshake, semplicemente frutta e latte (nel mio caso vegetale) frullati insieme. FRULLATO APPUNTO.

Ed è per questo che mi sono ispirata alla bandiera d’Italia per comporre il mio: dico ispirata perché mia madre, presente mentre lo preparavo, diceva “il verde non è verde bandiera, il bianco non è bianco ed il rosso è rosa”. Già, difficile riprodurre colori così forti, ma basta il pensiero no??!! 😆

Pochi ingredienti e i vostri bambini saranno sazi e pronti a concentrarsi sui compiti pomeridiani senza essere appesantiti, attivi per lo sport o i giochi fra amici.

La mia “ricetta” è ovviamente solo un esempio, potete usare qualsiasi frutto abbiate a disposizione, anche se la banana come base rende il tutto molto corposo.

Il tutto senza glutine, senza latte vaccino, senza soia e senza zucchero.

1474038892829.jpg

INGREDIENTI PER TRE FRULLATI GRANDI:

500 grammi di banane mature

100 grammi fragole

100 grammi NERGI

250 grammi di latte vegetale (per me riso e mandorle)

2 cucchiai di miele millefiori o acacia

1 cucchiaino di succo di limone

LA DOSE DEL LATTE E DEL MIELE E’ MOLTO INDICATIVA, VARIA SECONDO I GUSTI PERSONALI, SE LO VOLETE PIU’ O MENO DENSO O PIU’ O MENO DOLCE.

1474038802543.jpg

Per ottenere gli strati coloratati dovrete prima frullare le banane con il latte e il limone fino a quando non sarà tutto omogeneo.

Il limone è indispensabile per non far ossidare i frutti.

Poi travasate il frullato appena ottenuto in un contenitore e tenetene circa un terzo nel frullatore ed a questo aggiungete i NERGI e frullate.

Versate il frullato verde nei vostri bicchieri, prestando attenzione a non colarlo sui bordi. Per essere sicuri che quando verserete la parte bianca non si mischi, mettete i bicchieri nel freezer per circa 15/20 minuti.

Ora sciacquate il frullatore, per eliminare il verde, e ponete all’interno metà del frullato alla banana che avete tenuto da parte.

Aggiungete le fragole e frullate.

Quando la parte con Nergi nei bicchieri è abbastanza solida potete versare la parte con solo banana e porre nuovamente in freezer. Ci vorrà meno tempo poiché il bicchiere è già gelato.

Trascorsi circa 10 minuti (controllate con un dito che sia abbastanza solido), versate anche il restante frullato con le fragole.

Ovviamente non faccio così tutte le volte che preparo la merenda, solitamente faccio un gusto alla volta, ma di tanto in tanto, o quando vengono ospiti, è bello presentare il frullato diviso per colori!!!!

Merenda pronta, senza glutine, senza latticini, senza zucchero: vedrete che i vostri bambini l’adoreranno e voi non avrete perso tantissimo tempo.

Se volete scoprire qualcosa in più su NERGI visitate il sito nergi.info

blog-nergi_cucina

Advertisements

7 pensieri su “Frullato eNERGIzzante senza lattosio.

  1. cara mia sono pienamente d’accordo con te,anche se purtroppo anche io spesso mi faccio prendere dalla “merendina”…e avevo anche io quella tenda!!!!ma mi sa che era con i punti mulino bianco..mah..vabe’,detto questo io sono meglio per le colazioni sane,la merenda il piu’ delle volte e’ comunque uno yoghurt,bello pieno di fermeti lattici che non danno fastidio al suo pancino!
    la tua proposta e’ super allettante!in estate le faccio spesso il gelato vegan fragola banana,buonissimo senza colpe!

    Liked by 1 persona

    • Alternative ce ne sono davvero tante!! Ribadisco che la mia non è assolutamente una presa di posizione contro le mamme che comprano merendine; ho più di una amica che da solo quello per merenda 😉 e poi una ogni tanto non uccide nessuno!!!!
      Buono il gelato vegan..uno dei miei prediletti 🙂

      Mi piace

  2. Guarda, sulle uova crude io potrei scrivere un trattato filosofico: pensa che da piccola, per tutti gli anni delle scuole materne, mia madre ogni mattina mi preparava uovo sbattuto crudo con Nesquik, perché diceva che serviva a combattere la debolezza e dava energia… Insiste che mi piacesse perché mangiavo gli impasti dei dolci 😄 e vabbe! Comunque stanno impazzendo un po’ troppo su cosa fa male o meno, pastorizzate!
    Passando al frullato… Davvero meraviglioso! Sembra quasi preso da un libro!

    Liked by 1 persona

Fammi sapere che sei passato a trovarmi...lascia un commento e dì la tua!!!!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: