Biscotti velocissimi senza glutine e senza lattosio con marmellata.

1472304127753.jpgQuest’ultima settimana è stata molto impegnativa: Agata ha iniziato la sua avventura alla scuola materna.

Armata del suo incontenibile entusiasmo ha preparato lo zainetto e ha varcato il cancello della scuola.

I primi giorni felicissima, ma dormiva poco la notte, in un sonno agitato, con molti incubi, stranissimo per lei.

Poi ha esternato in maniera limpida il suo disagio piangendo e chiedendomi fra singhiozzi e lacrime di non lasciarla lì.

Ovviamente, da mamma, è stata dura anche se il fatto che sia riuscita a esprimere ciò che provava e i sentimenti che la turbavano è stato un positivo.

Continuando a far finta che andasse tutto bene, dentro di se si sarebbero agitati tutti quei sentimenti che non riusciva a esprimere che l’avrebbero spaventata e scossa.

Parlare, urlare, piangere è parte naturale della vita ed è stato liberatorio.

Queste sono le VERE SODDISFAZIONI DELLA VITA.

Forse sono di parte, in quanto madre, ma credo che nulla possa riempire più di gioia e appagare quanto vedere i propri figli crescere, fare delle scelte, diventare indipendenti, provare sentimenti e saperli gestire.

Per quanto un lavoro importante possa stimolare, per quanto un hobby o uno sport sia di nostro gradimento e ci realizzi, per quanto un progetto possa completarci e farci sentire importanti e soddisfatti, nulla sarà mai come vedere i propri figli fare scelte (buone o meno che siano), prendere decisioni, combattere, relazionarsi, diventare piano piano delle persone uniche e inconfondibili.

Queste sono le mie SODDISFAZIONI. Il blog, la corsa, il lavoro che avevo sono tutte attività che mi danno tanto, tantissimo, ma ciò che mi riempie l’animo di gioia e mi fa dire “ne vale la pena” sono sempre loro, le mie figlie.

E tutto ciò mi fa vedere situazioni che una volta mi avrebbero fatto arrabbiare o mi potevano ferire da un’altra prospettiva. Ed ora non le considero neanche più, a volte trovo quasi ridicolo che qualcuno si atteggi a grand’uomo (o donna) solo per risultati puramente MATERIALI.

Perché siamo fatti di Anima e dobbiamo nutrirla. E l’unico cibo possibile è l’Amore. Qualsiasi tipo di amore, non materiale. Amore fra persone, amici, marito, madri e padri. A mio parere bisogna chiamare soddisfazioni ciò che facciamo per gli altri, il nostro amore e quello che riceviamo. Soddisfazione è capire chi siamo e nutrire il nostro spirito. Il resto è solo un’aggiunta.

Alice e Agata fanno disperare, urlare, sfuriare, agitare, mi rendono sfinita e arrivo a sera che penso di non farcela più. Ma sono anche la mia batteria e la mia ricarica 😉

E io ricarico loro con cibo buono e sano. Prima le ho nutrite IO allattandole ed ora mi occupo di loro con cibo buono, ma non solo al gusto.

E visto che lunedì inizierà la scuola anche Alice e avrà bisogno della merenda, ho preparato questi biscotti.

Soffici, sani, con ottima marmellata.

Per iniziare la terza elementare con carica e grinta. 😎

Perfetti per la mattina a colazione, buonissimi per la ricreazione.

E ci tenevo a farveli avere prima dell’inizio scolastico così potete prepararli anche voi!!!!

Facilissimi, si possono realizzare con quello che si ha in casa, non servono ingredienti “strani” o diversi da quelli che ci sono in una normale dispensa.

Senza glutine, con farine naturali, senza latticini di nessun tipo e senza zucchero.

Non ho voluto utilizzare il mio solito zucchero integrale perché sarebbero stati scuri e i compagni di Alice avrebbero fatto molte domande e ho usato sciroppo d’agave.

Talmente facili che non dovrete nemmeno stendere la frolla, perché l’ho lasciata appositamente morbida.

1472304046344.jpg

INGREDIENTI

1 uovo (il mio 53 grammi)

50 grammi di olio di riso (o mais o di semi)

140 grammi farina di riso finissima *

40 grammi amido di mais (maizena) o amido di riso *

½ cucchiaino cremor tartaro *

70 grammi sciroppo d’agave o miele d’acacia

½ cucchiaino raso bicarbonato

QB marmellata senza zuccheri aggiunti per me Arance *

*tutti gli ingredienti devono essere certificati senza glutine

1472303508193.jpg

Per velocizzare il tutto prendete la bilancia e ponetevi sopra la terrina dove farete l’impasto. Rompete dentro l’uovo. Azzerate il peso e ora versatevi dentro l’olio pesandolo. Sbattete energicamente con una forchetta per far legare l’uovo all’olio.

Azzerate la bilancia e pesate lo sciroppo d’agave. Incorporate anche quello sempre mescolando con una forchetta.

Azzerate il peso della bilancia.

Versare la farina di riso ( è molto, molto importante che sia finissima, impalpabile, altrimenti i biscotti ne risentiranno) e incorporarla. Azzerare il peso della bilancia. Versare l’amido, il cremor tartaro e il bicarbonato.

Ora potete mescolare ancora con la forchetta o con le mani se non ci riuscite.

L’impasto sarà molto morbido e appiccicoso.

Accendete il forno a 180 gradi.

Preparate una teglia foderata con carta-forno.

Io per farli tutti uguali mi sono aiutata con l’attrezzo per fare le palline del gelato.

Se non l’avete usate tranquillamente un cucchiaio.

Prelevate l’impasto e fatelo cadere sulla teglia ben distanziato.

E’ molto facile e veloce.

Ora ungetevi con dell’olio le punte delle dita e se non sono usciti ben tondi potete modellarli e, sempre con le dita leggermente unte, premete al centro e fate un buco, allargandolo verso i bordi. NON ARRIVATE FINO ALLA TEGLIA 😉

Ora potete riempire il buco con la marmellata da voi scelta aiutandovi con un cucchiaino.

Abbassate la temperatura del forno a 160/170 gradi e infornate.

La cottura è MOLTO importante poiché le farine senza glutine tendono a seccarsi.

I miei hanno cotto il 13 minuti, ma ogni forno fa a se. Vi sembreranno molto morbidi ma considerate che una volta raffreddati induriranno.

In quelli che vedete in foto ho messo poca marmellata. Potete quasi cospargerli tutti, lasciando poco margine e saranno ancora più golosi.

Una volta freddi si conservano in una scatola di metallo per qualche giorno; non so esattamente quanti perché non sono mai durati più di un giorno!!!!

Ed ecco la merenda per la ricreazione o la colazione preparati in un baleno.

Nutrimento per il corpo e per lo spirito delle le mie bimbe, pronte ad affrontare la vita.  

 

Annunci

21 pensieri su “Biscotti velocissimi senza glutine e senza lattosio con marmellata.

  1. Ce ne fossero di persone che la pensano così! Il mondo sarebbe più dolce….x restare in tema culinario 😊
    E x i biscotti penso li proverò quanto prima! Adoro le ricette veloci dove alla fine non hai usato mezza cucina ☺ e davvero buona idea x merenda scuola!
    Grazie !

    Liked by 1 persona

  2. Pingback: Gobeletti di mele – senza glutine e senza lattosio | Cioccolato e Liquirizia

Fammi sapere che sei passato a trovarmi...lascia un commento e dì la tua!!!!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: