Budino al cioccolato che profuma di menta

1461702580284.jpgQualche settimana fa al posto di andare al parco giochi con i bambini, io ed un’altra mamma ci siamo inventate di andare sul “monte” dietro casa a far volare gli aquiloni visto che era un pomeriggio di sole e ventoso.

Il “monte” in questione è chiamato così, ma è semplicemente una collinetta senza abitazioni non lontano da noi. E’ a 15 minuti da casa, ma con il passo di Agata ci abbiamo messo più di mezz’ora.

Non che avessimo fretta, anche la passeggiata per arrivare è gradevole, in mezzo alla natura e ai campi coltivati.

I bimbi hanno raccolto papaveri e giocato ad indovinare il colore dei boccioli, hanno corso, hanno raccolto ogni sorta di fiore, ramo e sasso che trovavano.

Una volta arrivati abbiamo steso la copertina per la merenda, ma ovviamente la voglia di far volare gli aquiloni era troppo forte e quindi …via, a srotolare code e fili per quest’avventura.

img_20160418_173656.jpg

Il campo non è coltivato sulla cima poiché viene usato come “scuola” per la partenza del parapendio.

Ci siamo divertiti tantissimo, i bambini si sono anche tolti le scarpe e nascosti nell’erba e Agata quasi si perdeva all’interno. E’ veramente bello vederli giocare all’aria aperta, con la natura e in libertà.

Ad ogni passo mi veniva sotto il naso un profumo meraviglioso, infatti basso basso c’era quasi un tappeto di mentuccia che a calpestarla emanava tutto il suo aroma.

Inutile dirvi che ne ho raccolto un bel mazzolino, approfittando del fatto che, non essendo coltivato il campo, non ci sono pesticidi.

E mentre la raccoglievo sapevo già come l’avrei utilizzata…sentivo il suo aroma e quello del cioccolato fondersi, per un dolce fresco, ideale per questa primavera.

Ed ecco quindi a voi questo budino al cioccolato e profumo di menta.

Profumo, perché in realtà il sapore quasi non si sente in bocca, si percepisce appena, ma lascia il suo aroma delicato.

Volevo realizzare un dolce senza zuccheri e senza nessun tipo di farina.

In più non ho usato gelificanti infatti non c’è agar agar e non c’è colla di pesce.

Non ci sono nemmeno uova.

E ovviamente ho usato latte vegetale…

E quindi che budino è??

Provatelo, non ve ne pentirete: non impasta la bocca, non è troppo viscido e non è pesante.

Direi quasi il budino perfetto. Anche se mio marito dice che non è un vero budino….ma tanto lui un difetto lo trova sempre 😉

Questa ricetta è realizzata con soli due ingredienti. Quindi più che mai devo insistere sulla qualità da utilizzare.
Il cioccolato: deve essere di OTTIMA QUALITA’. Se utilizzate un cioccolato fondente ma scarso non otterrete un budino così cremoso e fluido. Fate attenzione e leggete SEMPRE le etichette. Se nel vostro cioccolato fondente il primo ingrediente indicato è lo zucchero, non è il cioccolato per questa ricetta (e per nessuna direi 😉 ). Nei negozi biologici o nei negozi del commercio equo, si trovano ottime barrette di cioccolato, dolcificate con sciroppo d’agave o zucchero di cocco. A volte anche con maltitolo per diabetici. Molti credono sia uno spreco usare del buon cioccolato per fare un dolce, invece più il cioccolato è buono, più il dolce uscirà bene.
Il latte vegetale: anche questo deve essere di qualità. Quelli che trovate nei supermercati solitamente hanno una lista ingredienti davvero troppo lunga. Non sono una fissata dei cibi biologici, però nei supermercati bio si trovano prodotti davvero buoni. Perché il mercato del biologico non è solo attento all’uso dei pesticidi, ma a tutta la qualità del prodotto finito. Quindi controllate che non ci sia zucchero, che non ci siano conservanti né coloranti o additivi vari. Nel latte che uso solitamente io che è riso e mandorla gli ingredienti sono 5: acqua, riso, mandorle, olio, sale.

1461701513084.jpg

INGREDIENTI

300 grammi cioccolato fondente 80% senza zucchero  *

240 grammi latte di mandorle e riso biologico e non zuccherato. *

4 foglie di menta

LA PROPORZIONE E’: ogni100 grammi di cioccolato 80 grammi di latte vegetale.

*Ingredienti a rischio contaminazione per celiaci. Controllare che siano certificati senza glutine.

Mettete in un pentolino il latte e le foglie di menta e portate a bollore lentamente, per fare in modo che la menta rilasci il suo aroma.

Intanto in una ciotola capiente spezzettate il cioccolato in parti piccole.

Quando il latte raggiunge il bollore, togliete le foglioline di menta e versatelo sopra il cioccolato, aspettate qualche secondo e iniziate a mescolare con la frusta, a mano, in modo da far amalgamare molto bene gli ingredienti.

Versate il tutto negli stampini.

Io ho usato quelli in silicone per non avere problemi a sformarlo e  l’ho congelato.

Aspettate che sia completamente solido, anche l’interno, quindi per impiattarlo fate pressione sullo stampo e avrete un budino perfetto.

Si scongelerà in pochissimo tempo e resterà solido anche fuori dal frigo per ore.

Il passaggio in freezer non è obbligatorio, è solo una tecnica per ottenere una forma perfetta.

Ovviamente potete anche servirlo in bicchieri o coppette e non avrete bisogno di congelarlo.

1461701583347.jpg

La menta che vedete nelle foto non è quella che ho raccolto poiché l’avevo congelata e non era bella esteticamente.

Quella utilizzata nella ricetta è questa:

aviary-image-1461851145200.jpeg

Invece quella decorativa per le foto è la mia menta coltivata in vaso ed è menta glaciale.

Con questa ricetta partecipo al 100% gluten free (fri)Day!!!

ilove-gffd1

 

Annunci

33 pensieri su “Budino al cioccolato che profuma di menta

    • Anche noi siamo in campagna ma la routine mi spinge sempre ad andare al parco giochi. Invece il miglior gioco a volte è la libertà di inventare e la natura….
      Mi farebbe molto piacere farti verificare con un assaggio 🙂

      Liked by 1 persona

  1. AAAAAAH l’hai congelato, ecco scoperto l’arcano! La cioccolata che ha come primo ingrediente lo zucchero è la Milka e quella dell’Ikea! Infatti da bambina mi piaceva tantissimo, adesso mi disgusta 😦
    Io non ho mai fatto il budino che le uova, però con la maizena e il latte caldo 🙂 son curiosa di provare anche questo, specialmente ora che non posso usare le uova crude né pastorizzate per via delle mie nipotine!

    Liked by 1 persona

    • Chère Miss Diane , vous êtes toujours très agréable !! Vous pouvez utiliser le lait végétal qu’elle aime , même si le lait de soja ne recommande pas parce que vous vous sentez toujours le goût … Elle a reçu mon message privé?

      Mi piace

    • Grazie Gaia!!! Come tutte le cose buone è nato per caso. Una cioccolata calda troppo..troppo budinosa 😉 GRAZIE di essere passata a trovarmi. Fa sempre piacere 🙂

      Mi piace

Fammi sapere che sei passato a trovarmi...lascia un commento e dì la tua!!!!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: