BARRETTE ENERGETICHE CHE CREANO DIPENDENZA

32Era da qualche giorno che ci pensavo, ma avendo poco tempo il pensiero rimaneva li….nel limbo. Sarebbe stato bello realizzare quelle che chiamiamo “barrette energetiche” fatte con ciò che più mi piace. Nei supermercati se ne trovano di tutti i tipi, ma come avrete capito i cibi confezionati non fanno per me e quindi cercavo una “ricetta” adatta alle mie esigenze, soprattutto senza latticini. Si perché di ricette ce ne sono tante , ma la maggior parte sono fatte con il burro…. Alcune marche addirittura le fanno passare per dietetiche, ma non lo sono….dipende sempre da cosa intendete per dietetico! Avendo al loro interno frutta secca e disidratata hanno molte calorie…ma ciò non toglie che fatte in casa possano essere comunque salutari.
Ho provato a prenderne una marca qualsiasi dallo scaffale del supermercato e a leggere gli ingredienti….mai l’avessi fatto: ve lo confesso, la lista era talmente lunga che non li ho letti tutti. Ma quando vedo degli elenchi ingredienti così infiniti mi raccapriccio….nulla di energetico, nulla di dietetico, nulla di naturale!!!!
Vi dicevo che era qualche giorno che giravo per siti anche americani (per loro sono granola bars) ma non trovavo nulla che mi soddisfacesse…..o avevano latticini, o altri ingredienti grassi in sostituzione al burro, ma non volevo aggiungere nessun grasso se non quelli naturali della frutta secca. Molte avevano il riso soffiato ma personalmente non lo digerisco.
Nulla. E l’idea si nasconde ancora in un angolino….
L’altra mattina esco a fare una corsetta e quando torno mi dico…..che bello sarebbe avere una barretta da sgranocchiare per riprendere forza. Tutto taceva, erano le sette e tutti dormivano…ne ho approfittato e ho dato ancora qualche sbirciatina a qualche blog e poi ho deciso che avrei fatto di testa mia!
Così, dopo aver preparato la colazione, aver accompagnato la grande al grest e aver bevuto il quarto caffè (eh si, mi avete scoperto, nonostante la sana alimentazione anche io ho un vizio….oltre il cioccolato e la liquirizia….al mattino bevo caffè a tutto spiano!!!!) 😛 , preparo il pranzo per me e la piccola e poi mentre lei dorme….mi sbizzarrisco!!!!
Ho molte confezioni aperte e iniziate dalla non-cheesecake e decido di utilizzare ciò che ho…se non dovesse riuscire la ricetta, l’asinella del paese Pasqualina avrà qualcosa che la soddisfa…
La ricetta prevede la cottura in forno anche se volevo evitarla ma, vi assicuro, ne vale la pena! Solo state attenti, creano una dipendenza esagerata!!!! 😈
Ovviamente ognuno di voi può personalizzare le barrette con ciò che più piace, non c’è limite alla fantasia!!!! Io per esempio il prossimo esperimento voglio farlo con più frutta disidratata, tipo le albicocche che, personalmente, adoro!
35

INGREDIENTI

70 gr corn flakes integrale non zuccherato
25 gr noci macadamia
35 gr cocco in scagliette
15 gr semi di girasole
15 gr semi di zucca
15 gr mandorle non pelate
50 gr mandorle pelate
30 gr di mirtilli rossi essicati (i miei sono comunque morbidi)
3 cucchiai miele di castagno
3 cucchiai miele millefiori
1 cucchiaio di miele e pasta nocciola (ho ricevuto in regalo dalla mia sorellona questa delizia e non so dove reperirla!!! in sostituzione potere usare burro di mandorle o burro di noccioline o altro miele)
1 cucchiaio di sciroppo d’acero
1 cucchiaio di zucchero muscovado (ha un contenuto di sali minerali altissimo!!!)
qb mandorle in scaglie per decorazione
LO SO, LO SO, ANCHE LA MIA LISTA INGREDIENTI E’ LUNGA…MA MAI QUANTO QUELLE INDUSTRIALI…E ALMENO SONO TUTTI INGREDIENTI NATURALI!!!!!
Essendo una ricetta senza glutine controllate tutti gli ingredienti.
Accendete il forno a 160 gradi.
Mettete nel tritatutto i cornflakes, le noci di macadamia, il cocco, i semi di girasole e di zucca, le mandorle pelate e non (tranne quelle in scaglie) e 20 grammi di mirtilli rossi e tritate brevemente, non deve essere molto sottile e farinoso quello che ottenete, i pezzi si devono vedere. Nel mio c’è voluto 1 minuto circa.
Aggiungete i 10 grammi rimasti di mirtilli rossi che sarà bellissimo vedere interi!
Mettete in una ciotola e versate sopra i componenti liquidi (o meglio appiccicosi!!!!) e lo zucchero grezzo e amalgamate con un cucchiaio. Dovete ottenere un composto non troppo liquido ma che si “incolla” bene!!
Foderate una teglia, io ho usato quelle in ceramica 26 X 17 circa, con carta forno leggermente unta d’olio e versate all’interno tutto. Cercate di appiattire il più possibile, usando il dorso del cucchiaio.
Infine cospargete di scaglie di mandorle e appiattite ancora in modo che si attacchino.
Infornate per circa 30 minuti. Ovviamente non deve cuocersi nulla, serve solo per dare modo agli zuccheri di creare una sorta di caramello e rendere tutto omogeneo.
Quando sfornate lasciate raffreddare 10 minuti altrimenti rischiate di rompere tutto e successivamente sollevando la carta forno appoggiate su un ripiano liscio e aspettate altri 5 minuti.
Tagliate nella forma desiderata. Visto il caldo di questi giorni ho preferito mettere le barrette 10 minuti in frigorifero perché risultavano molto molli e il miele si è rappreso, creando quella consistenza perfetta delle barrette che non sono rigide ma neanche troppo appiccicose!!!!

Bene, ora assaggiatele e provate a smettere….. 😉

38
Advertisements

6 pensieri su “BARRETTE ENERGETICHE CHE CREANO DIPENDENZA

  1. E chi ci pensa a smettere!?!?!?!? Qui dentro c’è tutta la ricchezza che abita la ia dispensa, ahahahahahahah. Vuoi che non ci provi? Cerco anche io la barretta perfetta da molto tempo, e non ero riuscita a trovarla, prima di oggi ^_^ Adoro le albicocche secche (che però limito, perché mi danno qualche fastidio) e trovo che il sapore del miele di castagno sia strepitoso. Buoni i frutti rossi e perfetto l’accostamento alle mandorle. Insomma Welda, non ci deludi neanche questa volta. E dopo un inizio perfetto di giornata, con la tua corsetta, questo è un modo ideale per procedere, anche dopo il quarto caffè O_o
    Ti abbraccio mia dolce creatura. Bravissima.

    Mi piace

    • Quanto sei dolce Erica??? Sei strepitosa e ti ringrazio per ogni parola….il massimo è che quando mangi la barretta, arrivi ai mirtilli rossi, così aspri in confronto al resto, dici…ancora!!!!!! É solo un esperimento, so che se ci provi puoi ottenere un risultato ancora più esplosivo!!!! 🙂

      Mi piace

Fammi sapere che sei passato a trovarmi...lascia un commento e dì la tua!!!!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: